Post Covid 19: come rendere sicura la tua azienda

In un contesto di incertezza come quello che stiamo vivendo non c’è dubbio che mettere in sicurezza il luogo di lavoro, con tutti i mezzi possibili, sia diventata una priorità. C’è bisogno di rendere le aziende un posto sicuro dove poter lavorare sereni, cercando di proteggere al massimo la salute dei nostri collaboratori e garantire un controllo delle persone con cui entriamo in contatto. In queste settimane ci siamo impegnati a cercare uno strumento che potesse rispondere a queste necessità e lo abbiamo trovato in AI Security Access Control. Perché è utile adottare questo strumento in azienda? Perché evita le file fuori dalle aziende e automatizza l’entrata e l’uscita, rafforza la sicurezza dell’azienda, elimina i costi di una la presenza fissa di una persona di controllo.

 

COSA FA AI SECURITY ACCESS CONTROL?

Controlla la temperatura corporea con avviso vocale e sonoroÈ possibile impostare una soglia di avviso in caso di temperatura elevata. Quando il sistema rileva che la temperatura supera la soglia impostata emette un allarme (acustico e visivo) e se collegato ad un varco d’accesso automatizzato può anche predisporre l’apertura o meno dello stesso. La soglia massima di errore è di soli 0.3°C.
Verifica la presenza della mascherina di protezione. Il dispositivo può riconoscere automaticamente se la persona indossa una mascherina di protezione, in caso contrario può segnalarlo e come per il controllo della temperatura, si può programmare in modo tale che se l’utente non indossi la mascherina, il varco non si apre.
Effettua un controllo biometrico tramite riconoscimento facciale. Grazie ad un potente algoritmo e con un database che può gestire fino a 30.000 volti, sarà possibile gestire il controllo accessi anche tramite verifica biometrica e registrarne l’ingresso o l’uscita. 

 

COSA DICE IL PROTOCOLLO GOVERNATIVO DI EMERGENZA POST COVID?

In accordo con il Governo, il 14 marzo sindacati e imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. In particolare sono due punti i fondamentali: 

  1. Modalità di accesso alla sede di lavoro. Controlli all’ingresso dell’azienda. Il personale, prima di entrare nella sede di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se questa risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso. Le persone in tale condizione saranno momentaneamente isolate e fornite di mascherine. Non dovranno recarsi al Pronto Soccorso e/o nelle infermerie di sede, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni.
  1. Dispositivi di protezione individuale. Qualora l’attività lavorativa imponga una distanza interpersonale minore di un metro e non siano possibili altre soluzioni organizzative è necessario l’uso delle mascherine e di altri dispositivi di protezione (guanti, occhiali, tute, cuffie, camici) conformi alle disposizioni delle autorità scientifiche e sanitarie. E’ favorita la preparazione da parte dell’azienda del liquido detergente secondo le indicazioni dell’OMS.

Vuoi mettere al sicuro la tua azienda? Scrivici per un preventivo.

Condividilo su:

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy