Sostenibilità e stampanti: l’intervista a Cereal Docks Group

[#tecnologiaVIrtuosa è una raccolta di testimonianze dei nostri clienti su come – con le giuste tecnologie – si possa lavorare meglio, in ottica di innovazione, di sostenibilità e di risparmio di costi e tempo. Storie virtuose (quasi tutte vicentine come noi) di grandi imprese, piccole aziende, liberi professionisti che rappresentano e fanno crescere il tessuto in cui viviamo].

 

Quando si parla di sostenibilità, tutti possiamo fare la nostra parte e tutti siamo responsabili del cambiamento. Nel nostro settore, quello della stampa professionale, si può scegliere come stampare e quanto, e questo può davvero fare la differenza. Di questo abbiamo parlato con Valeria Pilastro e Andrea Zanuso di Cereal Docks Group, una realtà vicentina che della sostenibilità ha fatto un impegno concreto. Cereal Docks è un Gruppo industriale italiano, attivo dal 1983 nella prima trasformazione agro-alimentare, per la produzione di ingredienti (farine, oli, lecitine derivati da cereali e semi oleosi) destinati ad applicazioni nei settori feed, food, pharma, cosmetic e usi tecnici. Negli anni il Gruppo si è dedicato alla diversificazione dell’offerta e allo sviluppo di nuove aree di business. Cereal Docks International sviluppa il trading internazionale di materie prime di origine agricola e dei prodotti derivati. Cereal Docks Food crea lecitine vegetali standardizzate, oli e miscele funzionali per applicazioni in ambito alimentare, cosmetico, farmaceutico, zootecnico e industriale. Cereal Docks Organic ha il compito di sviluppare filiere biologiche di materie prime di origine agricola. DemBiotech è una società di biotecnologie innovative che opera nel settore  della ricerca e produce attivi vegetali utilizzati principalmente nelle life sciences e nel food.

 

Cereal Docks è impegnata a sostegno della sostenibiità, come la partecipazione a #1000solutions. In che modo partecipate a questo progetto?

Il bioplastificante di Cereal Docks è stata selezionato tra le “Solar Impulse Efficient Solutions”, come una delle mille soluzioni tecnologiche in grado di contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale tramite soluzioni di rilevanza industriale e commerciale, oltreché tecnica. Il progetto #1000solutions è un’iniziativa della Solar Impulse Foundation che ha l’obiettivo di individuare soluzioni che soddisfano elevati standard di sostenibilità e rilevanza commerciale, al fine di presentarle ai principali decisori di rilevanza mondiale per accelerarne l’implementazione. Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento, perché crediamo che il bioplastificante realizzato rappresenti una soluzione all’avanguardia per produrre prodotti di alta qualità utilizzando materiali di derivazione naturale, sicuri e rispettosi dell’ambiente. Inoltre, le applicazioni sono molteplici: capsule per il caffè, calzature, cavi e tubi, automotive e molte altre.

 

Sempre in ottica di sostenibilità, la vostra azienda ha scelto la tecnologia del software Paper Cut per controllare stampanti e multifunzioni. Una scelta che elimina gli sprechi e incoraggia un comportamento sostenibile dei singoli utenti. Ci raccontate l’esperienza?

È un percorso iniziato nel 2018 con la volontà di rendere ciascuno di noi maggiormente consapevole dell’impatto che ogni singolo documento mandato in stampa ha sull’ambiente. Un approccio responsabilizzante che ha subito dato i suoi frutti: grazie a questo software di print management, già nei primi 6 mesi di utilizzo abbiamo abbattuto il consumo di carta del 19%.

 

Oltre a Paper Cut, avete scelto Nuova Veneta Ufficio anche per il noleggio di stampanti. Perché affidarsi ad un partner esterno per queste soluzioni tecnologiche?

Crediamo che un partner esterno possa offrire delle competenze specifiche proprie del settore in cui opera, che chiaramente noi in azienda non abbiamo. Con Nuova Veneta Ufficio sentiamo poi un’affinità nell’approccio green, oltre a riconoscere la velocità nell’assistenza e l’efficienza delle soluzioni offerte, sempre aderenti alle esigenze aziendali in continua evoluzione.

 

Come vi immaginate la vita d’ufficio nei prossimi mesi (o anni)? Di quali tecnologie non potrete fare a meno?

Immaginiamo un’informatizzazione sempre maggiore, a tutti i livelli, in un’ottica di sicurezza, efficienza e sostenibilità.
Inoltre, quest’anno molto particolare ci ha ricordato una volta in più quanto è stato importante il percorso di innovazione tecnologica che l’azienda ha portato avanti nel corso del tempo. Per esempio, durante il lockdown, la struttura IT è riuscita a garantire velocemente il servizio di smart working ai collaboratori offrendo efficienza e piena sicurezza informatica.
Quindi le parole d’ordine per i prossimi anni sono: strumenti di connessione in mobilità, pur mantenendo elevata la sicurezza a garanzia della continuità del business.

https://www.cerealdocks.it

Condividilo su:

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy